lunedì 23 maggio 2016

LUMACHE (CHIOCCIOLE) IN UMIDO



Da quanto tempo non scrivo un nuovo post? Booooooo? Tanto, tanto, tanto! Non è mai passato così tanto tempo da quando ho aperto il blog! Perchè? Forse le vicessitudini della vita o mi sono fatta intimorire da tutte quelle belle foto artistiche che riproducono il cibo in modo impeccabile come in un vero e proprio set fotografico! Al giorno d'oggi non ha tanta importanza la ricetta che noi proponiamo, se la stessa è buona, sana e riproducibile, ma l'immagine che la stessa ha sui social! E' giusto riproporci al passo con i tempi, ma quando, come qualche giorno fa, ho provato a fare dei biscotti fotograficamente estremamente invitanti ho impiastricciato gli ingredienti ed il risultato era improponibile, ho capito che non basta una bella foto per offrire ricette a chi si impegna per preparare qualche cosa di buono per le persone a cui vuol bene! La cosa più importante è la ricettaaaaaaaaaa! La stessa deve essere sicura e collaudata, deve donare risultati eccellenti! Il tempo è poco e se ci mettiamo ai fornelli abbiamo la necessità di ottimizzarlo al massimo, il risultato deve essere se non impeccabile almeno accettabile! Così ho ripreso il mio blog ed ora vi scrivo una ricetta che mi ha dato molte soddisfazioni! L'ingrediente principale è particolare, penso che non tutti saprebbero accettarlo, mio figlio minore non ha neanche assaggiato questa preparazione, ma io che sono pronta ed aperata ad ogni alimento lo ho apprezzato tantissimo! Adoro i sapori forti, mi piacciono le frattaglie ed i cibi piccanti, non sono una di quelle che mangia solo quello che conosce! 
Al supermercato le chicciole si trovano oramai facilmente, in Calabria ci sono molti allevamenti e sono apprezzatissime dai veri intenditori. Si vendono già spurgate e pronte per la cottura.


LUMACHE (CHIOCCIOLE) IN UMIDO

Ho bollito le lumache partendo da acqua fredda per 40 minuti, le ho scolate, tolte dal guscio con l'ausilio di uno stuzzicadenti, ho eliminato la parte nera (l'intestino) e sciacquate in uno scolapasta sotto il getto dell'acqua. Ho messo in un tegame aglio, olio e peperoncino, vi ho rosolato le lumache e poi ho aggiunto dei pomodori pelati, salato e spolverato con origano secco. Ho portato lentamente a cottura (almeno 1 ora) e servito accompagnate da pane casereccio. 
Un grandioso saluto M.G



4 commenti:

  1. Ho appena scoperto il tuo meraviglioso blog e mi sono unita con piacere ai lettori fissi, visto che è davvero ricco di spunti interessanti.
    Ti aspetto da me, mi farebbe piacere :)

    RispondiElimina
  2. Scusa, volendo utilizzare delle lumache surgelate come mi dovrei regolare per la precottura/lessatura??? Grazie in anticipo , anche se non potessi aiutarmi... Marco

    RispondiElimina
  3. Buon giorno Marco e benvenuto sul mio blog. Se le lumache sono senza guscio sono state sicuramente bollite prima, in ogni caso una sbollentatura io la farei fare, anche per pochi minuti! Spero di esserti stata utile e buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Grazie... Sono un paio di mesi che ce l'ho nel surgelatore e credo che a questo punto.... 'na scottatina ALL'ARRABBIATA glie la darô.... GRAZIE DI NUOVO...

    RispondiElimina