lunedì 25 luglio 2011

Cipolle di Tropea in agro dolce

Qualche giorno fa ci hanno regalato, come ogni anno in questo periodo, una cassettina di cipolle di Tropea.

La meravigliosa cipolla fa parte delle eccellenze della nostra terra. Si possono fregiare di questo nome solo le cipolle rosse che crescono nella parte di costa tirrenica che va da Amantea a Capo Vaticano. Sono delle cipolle molto dolci, particolarmente quelle che vengono coltivate ad Amantea. Sono ottime sia crude, in purezza, come accompagnamento alla 'nduya e pecorino stagionato con un buon pane casareccio ed un bicchiere di vino, che cotte in svariatissimi modi. Il le uso anche crude, condite con sale, pepe nero, salvia e buon olio e.v.o. Una semplicissima ricetta che può essere utilizzata come contorno a carni e pesci è quella delle cipolle di Tropea in agro dolce.



Ingredienti per 4 persone:
4 Cipolle di tropea
olio e.v.o.
sale
2 cucchiai di zucchero
aceto di vino rosso

In una larga padella versare un filo di olio, aggiungere le cipolle tagliate a fettine, salare e cuocere a fiamma vivace per pochissimi minuti, è necessario che restino lievemente croccanti, non devono stufare, versare lo zucchero e sfumare con l'aceto, quando è totalmente evaporato sono pronte. La dose di zucchero varia a seconda della cipolla, quindi occorre regolarsi a piacere. Penso che ci stia anche molto bene l'aggiunta di uvetta passa precedentemente rinvenuta in acqua. 

Se volete fare le cipolle in agrodolce da conservare nei vasetti seguite questo procedimento:

Ingredienti per circa 2 Kg di cipolle:

1 L di aceto bianco
400 g di olio (4 bicchieri)
400 g di zucchero (4 bicchieri)
2 cucchiai di sale

Sbucciare le cipolle, se sono piccoline lasciarle intere altrimenti dividerle in pezzi non molto piccoli. Tuffarle in acqua bollente, farle bollire per pochissimi minuti. Scolarle, posizionarle nei vasetti. Far bollire in una pentola l'aceto, l'olio, lo zucchero ed il sale. Riempire i vasetti con il liquido in ebollizione, chiuderli immediatamente, capovolgerli e coprirli con una coperta per far fare il sottovuoto. Una volta raffreddati riporli in dispensa.
Questa ricetta la uso anche per i peperoni in agrodolce e le cipolline



P.S.
Qui troverete tutte le mie ricette con le favolose cipolle di Tropea: http://picetto.blogspot.it/search/label/Cipolle%20di%20Tropea

Ciao a tutti
M.G.

13 commenti:

  1. non conoscevo questo modo per preparare le cipolle di Tropea, mi sembra delizioso soprattutto per dare un pò di sapore a carni come il pollo. Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  2. Sai che io non uso la cipolla se non è quella di Tropea? L'adoro, per cui in questo periodo ne compro a chili... mi piace molto questa ricettina, l'agro dolce si sposa benissimo con il dolce sapore della cipolla di Tropea. Buona serata

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima, queste cipolle nella mia cucina ci sono sempre, grazie per questa stupenda ricetta, la proverò senz'altro! Un grande abbraccio, baci

    RispondiElimina
  4. ;) ciao Maria Grazia da oggi ti seguo volentieri prendo una forchettata di cipolle agrodolci che ben si sposano anche con una pasta fredda!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ciao, anch'io ti ho appena scoperto e sono già una follower ;-) Tanti complimenti per il blog, davvero molto carino; di sicuro tornerò spesso.
    Aurora

    RispondiElimina
  6. @ Stefania:
    Ciao Stefania, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta questa velocissima preparazione, baci
    M.G.

    @ Pippi:
    Grazie per essere passata dal mio blog, è sempre un piacere ritrovarti, baci
    M.G.

    @ Simona:
    Grazie, grazie, grazie, baci anche a te
    M.G.

    @ Sar@:
    Ciao mia cara Sara, che piacere trovarti nuovamente sul mio blog, e, si, le cipolle di Tropea non possono mai mancare, sono contenta che tu proverai la mia ricettina velocissima, baci, baci
    M.G.

    @ Sonia:
    Ciao Sonia, che piacere conoscerti, grazie per essere diventata una mia lettrice, buona giornata anche a te
    M.G.

    @ auroradomeniconi:
    Ciao Aurora, è un grande piacere per me fare la tua conoscenza, grazie per essere diventata una mia nuova lettrice, spero di ritrovarti presto, salutoni
    M.G.

    RispondiElimina
  7. mi piace il tuo blog e la tua presentazione complimenti....ti aspetto nel mio nuovo blog in allestimento gradirei che diventassi una mia follower
    a presto
    non te ne pentirai;)))

    RispondiElimina
  8. @ Giorgia:
    Ciao Giorgia, benvenuta sul mio blog, ti ringrazio per le belle parole che mi hai scritto, verrò sicuramente a trovarti sul tuo nuovo blog, saluti
    M.G.

    RispondiElimina
  9. le cipolle di tropea devono essere buonissime,peccato non poterle trovare anche qui!

    RispondiElimina
  10. @ neve di marzo:
    ciao, benvenuta sul mio blog, mi dispiace che da te non si riescano a trovare, vul dire che sarà obbligatoria una trasferta a Tropea, credimi ne vale la pena, sia per la natura incantevole che per i suoi sapori e profumi. Spero di ritrovarti presto, un grande saluto
    M.G.

    RispondiElimina